Cinema on demand da Favolacce a Comencini

 FAVOLACCE di Fabio e Damiano D’Innocenzo con Elio Germano, Barbara Chichiarelli, Gabriel Montesi, Max Malatesta, Ileana D’Ambra, Giulia Melillo, Lino Musella. Su numerose piattaforme a pagamento. Premiato al festival di Berlino, l’ultimo festival internazionale che si è potuto tenere prima dell’emergenza, è l’opera seconda di due fratelli che con “La terra dell’abbastanza” si erano segnalati agli appassionati. Impedito ad arrivare in sala in tempo utile, segue ora la via alternativa (e temporanea) dello streaming digitale e merita attenzione per il mondo che mette i scena. La famiglia di Bruno e Dalia sembra perfetta, nonostante lo squallido scenario suburbano in cui si muovono i genitori e i loro bravissimi figli, dodicenni studiosi e composti. Ma basta una folata di veto, un pretesto perfino banale per mettere in crisi quell’equilibrio apparente e svelare la solitudine e la rabbia che cova sotto la cenere.

    – TORNARE di Cristina Comencini con Giovanna Mezzogiorno, Vincenzo Amato e Beatrice Grannò. Da questa settimana su molte piattaforme a pagamento. La regista lo definisce un “thriller dell’inconscio” e ruota intorno alla vicenda di Alice che fa la giornalista a New York. In occasione della morte di suo padre torna nella casa al mare, in Italia, dove ha trascorso la sua adolescenza. Deve vuotarla insieme alla sorella per poi metterla in vendita. Ma il toccare e rivedere oggetti e luoghi che evocano la memoria, la sprofonda in un muto dialogo con se stessa ragazza e con un uomo misterioso che ha incontrato al funerale di suo padre.
    – CARNE TREMULA di Pedro Almodovar con Javier Bardem, Francesca Neri, Liberto Rabal, Ángela Molina, José Sancho, Penélope Cruz, Pilar Bardem, Álex Angulo. Su thefilmclub.it ad accesso gratuito. Vale la pena di recuperare un capolavoro del 1997 che una piattaforma mette a disposizione senza costi in questi giorni. E’ un Almodovar al suo meglio con l’italiana Francesca Neri a fianco dell’astro nascente Javier Bardem. Victor (Liberto Rabal) cerca l’annoiata figlia di un diplomatico (Elena) che ha perso di vista. In una colluttazione con la polizia viene accusato del ferimento di David che finisce su una sedia a rotelle. Quando uscirà di galera troverà che la sua donna ha sposato il paraplegico e che adesso è accompagnato dall’ex collega con sua moglie Clara. Victor finirà a letto con lei innescando un meccanismo perverso.
    – BURNING: L’AMORE BRUCIA di Lee Chang-dong con Ah-in Yoo, Steven Yeun, Jong-seo Jun. Il fattorino Jongs-uoo si vede affidare da una vicina in partenza un gatto.Quando la ragazza ritorna è accompagnato da un uomo misterioso e arrogante: l’opposto di Jong-soo, con cui ha però in comune una pericola passione incendiaria. Dal racconto di Murakami scaturisce una favola dark in cui il dubbio investe tutti i personaggi. Una lezione di stile che arriva in dvd e bluray in questi giorni. – PICCOLE DONNE di Greta Gerwig con Emma Watson, Saoirse Ronan, Timothée Chalamet, Florence Pugh, Eliza Scanlen, Laura Dern, Meryl Streep, Bob Odenkirk, Chris Cooper, Louis Garrel, James Norton, Abby Quinn, Tracy Letts. Il celebre romanzo di Louisa May Alcott nel 1868 torna sullo schermo dopo almeno due adattamenti molto popolari. Questa volta il taglio è fin troppo esplicitamente femminista a partire dalla regista e dal taglio della sceneggiatura. In scena le quattro figlie del cappellano militare March, arruolato nell’esercito americano durante la guerra di secessione. L’arco narrativo dura un anno, in attesa del ritorno del capo-famiglia e segue la crescita e i dolori delle quattro ragazze, privilegiando le storie di Jo che vuole diventare scrittrice. Un grande cast e una raffinata ricostruzione d’epoca fanno del film un moderno kolossal realizzato come si faceva un tempo.
    – JUMANJI, THE NEXT LEVEL di Jake Kasdan con Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart, Karen Gillan, Danny Glover, Danny De Vito, Nick Jonas, Madison Iseman, Awkwafina, Colin Hanks, Alex Wolff, Dania Ramirez, Rhys Darby. L’adolescente Spencer ha conservato alcuni pezzi del misterioso e pericoloso gioco Jumanji. Quando finisce catturato nel suo mondo magico, cercando di rimettere insieme il puzzle, Spencer può chiedere aiuto solo ai suoi amici di sempre: Bethany, Fridge e Martha. A loro si uniranno anche il nonno del ragazzo e il suo amico Milo. Come ne usciranno? – MIDWAY di Roland Emmerich con Woody Harrelson, Luke Evans, Dennis Quaid, Ed Skrein, Patrick Wilson, Mandy Moore, Alexander Ludwig, Nick Jonas, Darren Criss, Aaron Eckhart, Jake Manley. La più imponente e drammatica battaglia navale della seconda Guerra mondiale tra America e Giappone viene resuscitate dal regista di “Independence Day” in un trionfo di effetti digitali. Il punto di vista è quello degli aviatori e dei marinai americani e del loro condottiero, l’ammiraglio Nimitz, che in due giorni rovesciarono le sorti di uno scontro che sembrava segnato dallo strapotere bellico del nemico. Il film gronda patriottismo e si rifà indubbiamente al modello originale con Charlton Heston protagonista.
    – IL PARADISO PROBABILMENTE di e con Elia Suleiman con Gael Garcia Bernal, Ali Suliman, Elia Suleiman, Grégoire Colin, Stephen McHattie, Kwasi Songui, Holden Wong, Robert Higden. Il protagonista sta a metà tra Buster Keaton e Jacques Tati ed è un esule apolide in cerca di sé. “Per quanto tu cerchi di allontanarti – dice il protagonista -, se sei palestinese la tua patria ti accompagna ovunque vai, non puoi liberartene”. In costante movimento, cerca di rifarsi una vita lontano da casa, da Parigi a New York, spinto anche dalla ricerca dei finanziatori per proseguire nel suo lavoro di regista. Ma esiste un Paradiso per chi non ha più patria? Il film è una commedia amara, esplicitamente autobiografica, che fa molto ridere e molto più fa pensare. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte