Cirio, inaccettabile 20mila cattedre Piemonte vuote

(ANSA) – TORINO, 14 SET – “Inizio la scuola con 20mila
cattedre vuote in Piemonte, 20mila insegnanti che mancano,
soprattutto quelli di sostegno. Nell’anno del Covid, e con tre
mesi di tempo, è ingiustificabile”. Lo afferma il presidente
della Regione Piemonte, Alberto Cirio. “In Piemonte ci sono
bambini che hanno la necessità di essere assistiti – aggiunge
intervistato da Sky – e che questa mattina non hanno trovato
l’insegnante. “n un Paese civile non è accettabile”.
    “Sembra quasi che il mese in cui inizia la scuola si estragga
a sorte – insiste Cirio -, ma che senso ha non avere la capacità
di prevenire? – Questo significa che un bambino disabile, che ha
bisogno di assistenza, oggi non trova a scuola il suo insegnante
di sostegno”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte