Conte,da deboli difficile proteggere squadra e tecnico

(ANSA) – ROMA, 02 AGO – “Ho avvertito scarsissima protezione
da parte del club nei confronti miei e dei calciatori, devi
essere forte anche fuori dal campo e in quel senso c’è ancora
tanto da migliorare”. Dai microfoni di Sky Sport, Antonio Conte
rincara la dose e torna a lamentarsi nei confronti dell’Inter
società. “A fine stagione saranno fatte le giuste valutazioni –
dice ancora -, ci sarà da parlare con il presidente ma tanto
adesso è in Cina. Non mi piace quando la gente sale sul carro,
mentre invece dovrebbe starci sempre. Oggi sono saliti, ma le
palate di cacca le abbiamo prese io e i giocatori. Pensavo che
all’Inter ci sarebbe stata più protezione, ma se si è deboli è
difficile proteggere la squadra e l’allenatore. Io mi sento di
dare il giusto merito a questi ragazzi e a chi lavora con loro:
magazzinieri, fisioterapisti,ma solo a questi. A fine stagione
dirò quello che non mi è andato bene, qualcosa ho già detto, ma
dobbiamo vivere tutti quanti in maniera serena e anch’io ho una
famiglia. C’è stata protezione zero assoluto. Io ci metto sempre
la faccia e sia chiaro che quando parlo della società non mi
riferisco al mercato”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte