Coree: scambio colpi arma da fuoco tra Nord e Sud

Scambio multiplo di colpi d’arma da fuoco tra le due Coree: i militari del Nord hanno sparato più proiettili verso una postazione di guardia del Sud lungo la linea demilitarizzata (Dmz) che separa i due Paesi, ricevendo dopo come avvertimento un’analoga di risposta.

E’ quanto ha riferito il Comando di stato maggiore congiunto di Seul, secondo cui l’incidente è avvenuto intorno alle 7:41 locali (le 00:41 in Italia) al confine centrale della città di Cheorwon, escludendo danni a persone o cose.

Dopo l’incidente, i militari di Seul e di Pyongyang hanno “preso iniziative attraverso le linee di comunicazione intercoreane” per ricostruire e motivare l’accaduto, nonché “per prevenire qualsiasi altro incidente”. Il Comando di Stato maggiore sudcoreano ha comunque mantenuto “la necessaria postura” per rispondere a qualsiasi scenario.

L’episodio è accaduto all’indomani della riapparizione del leader nordcoreano Kim Jong-un sui media ufficiali del Nord dopo un’assenza di tre settimane, che ha dato origine alle voci più variegate sulla sua salute, inclusa quella della morte. Kim, in in particolare, è stato impegnato il primo maggio a dare istruzioni sul campo e a partecipare al taglio del nastro rosso inaugurale di una fabbrica di fertilizzanti fosfatici a Sunchon, città a circa 50 chilometri a nord di Pyongyang, finita dopo due anni di lavori.

   


Fonte originale: Leggi ora la fonte