Coronavirus, 7 milioni di casi nel mondo e 400 mila morti

Ha superato quota 7 milioni (7.006.436) il numero dei contagi da coronavirus accertati in tutto il mondo, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. Il numero totale delle vittime è di 402.699. Il paese che registra i numeri della pandemia più alti in termini assoluti restano gli Stati Uniti con quasi 2 milioni (1.940.468) di casi e 110.503 morti, seguiti dal Brasile (691.758 contagi e 36.455 decessi) e dal Regno Unito (287.621 e 40.625).

AMERICA LATINA –  I contagi della pandemia da coronavirus hanno subito un marcato aumento in America Latina, aumentando nelle ultime 24 ore di 82.526, portando il totale a 1.320.823 casi. In aumento anche i morti, a 65.585 (+1.488), con l’avvertenza che il Cile ha sommato da oggi al suo totale (2.190) anche 653 decessi finora considerati “associabili al Covid-19”. E’ quanto emerge da una statistica dell’ANSA sulla base dei dati di 34 nazioni e territori latinoamericani. Fra le polemiche per la sospensione da parte del ministero della Sanità della comunicazione ufficiale dei casi totali dall’inizio della pandemia, il Brasile guida la classifica ufficiosa sia dei contagiati, che sono 691.758 (+18.912), sia dei morti, a 36.455 (+525). Da rilevare che queste cifre, fornite dalle autorità brasiliane negli ultimi due giorni, sono inferiori a quelle precedenti.

NUOVA ZELANDA – La Nuova Zelanda ha sollevato, a partire da oggi, tutte le misure restrittive che erano ancora in vigore per contrastare la diffusione del coronavirus e dichiara di fatto vittoria sul covid-19 dopo che l’ultimo paziente positivo è stato considerato guarito. Restano però ancora chiuse le frontiere esterne. La premier Jacinda Ardern ha confessato di aver danzato di gioia nel suo soggiorno quando ha avuto la conferma del fondamentale passaggio. Ardern ha quindi rimarcato che il distanziamento sociale e il divieto di assembramento in Nuova Zelanda non sono più necessari. “Crediamo di aver elminiato la trasmissione del virus in Nuova Zelanda per ora”, ha detto durante l’annuncio trasmesso in tv. Con una popolazione di 5milioni di persone, la Nuova Zelandsa ha registrato in totale 1.154 casi di covid-19 e 22 decessi. Nessun nuovo contagio è emerso negli ultimi 17 giorni e, fino ad oggi, un unico caso attivo per più di una settimana.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte