Coronavirus: scritta contro cinesi

“Cinese infame, topo nella fogna”: questa la scritta, accompagnata da croci celtiche, comparsa sul selciato del campetto da calcio dei Giardini Lamboglia, in viale Bracelli a Marassi. Un gesto che si inserisce nel clima di intolleranza legato alla fobia collettiva da emergenza coronavirus che ha preso di mira i cinesi. “Ho provveduto immediatamente a girare le foto alle forze dell’ordine e a richiedere all’area tecnica del Municipio la rimozione delle scritte – ha spiegato Massimo Ferrante, presidente del Municipio III Bassa Val Bisagno – Più del coronavirus la mia preoccupazione è il dilagare di gratuita ignoranza e becero razzismo”. Sull’episodio indaga la Digos. “E’ un atto da condannare”, ha detto il consigliere comunale della Lega Davide Rossi. Ansa

Lascia un commento