Costringe la figlia a prostituirsi per giocare alle slot machine

La madre, finita in cella, picchiava anche la sorellina 12enne

Milano All’inizio era sembrata una vicenda più «morbida». Senza voler minimizzare, naturalmente: una madre che maltratta la figlia di 12 anni è una questione senz’altro preoccupante, in particolare se la bambina viene offesa con termini tremendi, picchiata con i fili elettrici (per «farla obbedire» come confesserà un giorno la donna a un’amica, spiegando i suoi metodi educativi quasi con orgoglio) e per questa sua «vita non vita» addirittura istigata al suicidio.