Covid: alta adesione a campagna screening in Sardegna

(ANSA) – NUORO, 04 GEN – E’ iniziata questa mattina in
Ogliastra la grande campagna di screening promossa dalla Regione
con la collaborazione del microbiologo e ordinario
dell’Università di Padova, Andrea Crisanti, che coinvolgerà la
popolazione dei 23 comuni del territorio, denominata “Sardi e
Sicuri”. Elevato il numero delle persone che hanno aderito
all’iniziativa: “L’obiettivo è arrivare a testare oltre 30mila
persone in due giorni, oggi e domani – spiega all’ANSA il
commissario Ares-Ats Sardegna Massimo Temussi – la speranza è di
raggiungere il 65% della popolazione che in parte ha effettuato
dei test organizzati dalle singole amministrazioni. In questo
caso alcuni Comuni hanno adottato un sistema di prenotazione su
piattaforma e we ma ci sono anche molte persone che si stanno
presentando volontariamente nei punti prescenti – aggiunge – a
Tortolì già 500 prenotazioni, a Lanusei 2500, ad esemmpio”.
    Tra oggi e domani saranno effettuati test antigenici rapidi
in 46 postazioni da 180 operatori in servizio. Nel corso delle
due giornate i cittadini dei comuni ogliastrini potranno
effettuare il tampone in tutte le postazioni, operative dalle
8.30 alle 13 e dalle 14 alle 18, muniti della tessera sanitaria
e lasciando un numero del cellulare al quale saranno comunicate
le credenziali per ottenere il referto.
    I test saranno ripetuti a distanza di una settimana, l’11 e
il 12 gennaio, su tutti i soggetti risultati negativi al primo
tampone. Mentre chi dovesse risultare positivo, nella prima o
nella seconda fase, sarà sottoposto ad accertamento per mezzo
del tampone molecolare con conseguente tracciamento dei contatti
per spezzare la catena dei contagi.
    “Abbiamo scelto l’Ogliastra perchè è uno dei territori più
sensibili – conclude Temussi – un test in vista della
somministrazione in massa del vaccino? Sono cose diverse in
realtà ma che vanno nella stessa direzione”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte