Covid: un morto al Cotugno, “soccorsi sono stati immediati”

(ANSA) – NAPOLI, 11 OTT – La morte di un paziente di 70 anni
affetto da Covid, avvenuta oggi al pronto soccorso dell’ospedale
Cotugno di Napoli, è al centro di una nota diffusa in serata
dall’Azienda ospedaliera dei Colli di Napoli che punta a
precisare le notizie diffusesi in giornata sulla scorta delle
denunce dei familiari che hanno lamentato ritardi
nell’assistenza.
    “In relazione al decesso di un paziente avvenuto oggi presso
il Pronto Soccorso dell’Ospedale Cotugno di Napoli – si legge
nella nota – l’Azienda Ospedaliera dei Colli comunica che il
paziente, di 70 anni, diabetico e iperteso e con altre patologie
coesistenti, è arrivato con ambulanza del 118 presso il presidio
ospedaliero in condizioni gravissime ed è stato assistito, senza
alcuna attesa, dal personale sanitario. Al momento del ricovero
in Pronto Soccorso presentava una saturazione molto bassa ed è
stato sottoposto a emogasanalisi e altri esami che hanno
confermato il grave quadro di insufficienza respiratoria.
    Immediatamente gli sono stati somministrati ossigeno ad alti
flussi e terapia steroidea e sono stati allertati i rianimatori,
ma il quadro di insufficienza respiratoria è peggiorato ed è
stato necessario ricorrere a manovre rianimatorie per circa
un’ora senza, tuttavia, riuscire a ristabilire la funzione
cardiorespiratoria”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte