Cubani chiedono al Papa “libertà dal regime”

(ANSA) – CITTA DEL VATICANO, 24 OTT – Un gruppo di cubani ha
manifestato oggi davanti al Vaticano, prima dell’Angelus del
Papa, per chiedere “libertà”. Circa cinquecento persone di
origine cubana, venute da diverse parti del mondo, si sono
recate a via della Conciliazione per chiedere a Papa Francesco
di prendere una posizione rispetto a quello che sta accadendo a
Cuba. Secondo alcune fonti italo-cubane, infatti, il governo del
Paese latinoamericano porta avanti una repressione contro gli “oppositori del regime”, con “processi lampo e approssimativi,
vietando anche ai cittadini di manifestare”. Le persone scese
in piazza oggi chiedono quindi al Papa di pronunciarsi “contro
il regime”, auspicando anche un intervento per la liberazione
dei prigionieri politici, “torturati nei carceri cubani”.
    Per questo i manifestanti sono venuti vestiti di bianco e si
sono stesi su via della Conciliazione, dopo aver visto che è
stato negato loro l’accesso alla piazza. Sono tutti avvolti con
le bandiere di Cuba, e fanno con le dita il segno della ‘L’ per
chiedere, appunto, “libertà”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte