Di Maio: ‘Incessante la richiesta di verità su Regeni’

Resta ferma la nostra incessante richiesta di progressi significativi nelle indagini sul caso del barbaro omicidio di Giulio Regeni. Il governo e le istituzioni italiane continuano ad esigere la verità dalle autorità egiziane attraverso una reale, fattiva ed efficace cooperazione”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio rispondendo a un’interrogazione alla Camera. 

“Resta alta la preoccupazione rivolta al caso di Patrick Zaky, il ricercatore egiziano dell’Università di Bologna arrestato all’aeroporto del Cairo il 7 febbraio 2020”, ha inoltre dettoDi Maio. “La nostra ambasciata – ha aggiunto – continua, con costanza, a monitorare l’evolversi delle udienze. L’Italia continuerà a seguire il caso sia tramite il coordinamento con i partner internazionali che attraverso gli altri canali rilevanti”.

   


Fonte originale: Leggi ora la fonte