F1: Hamilton “statua di schiavista Colston resti nel fiume”

“Dovrebbe restare nel fiume”. Così il campione di F1 Lewis Hamilton ha detto a proposito della statua di Edward Colston che nei giorni scorsi, a Bristol, i manifestanti hanno abbattuto e poi buttato in acqua durante le proteste per l’uccisione di George Floyd a Minneapolis negli Usa.
    Colston – ha scritto il pilota sui suoi social- era “un mercante di schiavi. La statua di quell’uomo dovrebbe rimanere nel fiume proprio come le 20mila anime africane che sono morte durante il viaggio fino a qui e gettate in mare, senza sepoltura e memoriale. Li ha rubati alle loro famiglie, al loro paese e non deve essere celebrato”. Secondo Hamilton il monumento di Colston abbattuto “dovrebbe essere sostituito con un memoriale per quelli che ha venduto e per tutti quelli che hanno perso la vita”.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte