F1: Racing Point “fiduciosa”, non temiamo reclamo Renault

(ANSA) – ROMA, 13 LUG – La scuderia Racing Point si dice “fiduciosa” di fronte al reclamo presentato da Renault, che
contesta le somiglianze tra l’auto del 2020 del team britannico
e la Mercedes laureatasi campione del mondo nel 2019.
    Racing Point “è estremamente delusa di vedere i suoi risultati
nel GP di Stiria (disputato ieri, ndr) messi in discussione da
ciò che considera un reclamo mal concepito” e basato “su
informazioni sbagliate”. Quindi “respinge fermamente qualsiasi
suggestione di illeciti”.
    Il team spiega di aver “collaborato prima dell’inizio della
stagione con la FIA” e di aver “risposto in modo soddisfacente a
tutte le domande relative alle origini dei piani” per la sua
auto. Per questo “confida che il reclamo verrà respinto una
volta che avrà presentato la sua risposta”.
    Motivo del contendere sono le prese d’aria dei freni della
monoposto di Racing Point, spinta dal motore Mercedes. Le parti
in questione delle auto del messicano Sergio Pérez e della
canadese Lance Stroll sono state sequestrate e saranno esaminate
e confrontate con quelle della Mercedes dello scorso anno.
    Nel round inaugurale della stagione 2020 in Austria, la scorsa
settimana, Pérez è giunto sesto. Stesso risultato ottenuto nel
GP di Stiria, davanti al suo compagno di squadra Stroll. La loro
classifica è però provvisoria, in attesa della decisione sul
reclamo Renault. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte