F1: Vettel e il futuro “Red Bull? E’ team forte, direi sì”

(ANSA) – ROMA, 09 LUG – “Mi prendo tutto il tempo necessario
per me stesso, al momento ci sono tutte le opzioni: continuare,
prendermi una pausa o ritirami. Ma certo vorrei ancora
conseguire i risultati che nella mia carriera ho ottenuto,
quindi se sarà dovrà essere un team competitivo”. Sebastian
Vettel torna a parlare del futuro che lo attende alla fine di
questa strana stagione, quando non sarà più un pilota Ferrari.
    “Sono interessato a raggiungere altri risultati come quelli che
ho conseguito” dice il tedesco in vista del gp bis in Austria,
lasciando aperta la porta a eventuali chiamate da scuderie big.
    Tra queste anche la Racing point e Red Bull, dove si tratterebbe
di un ritorno. “E’ un team che conosco bene – ammette Vettel –
hanno una macchina vincente e sono forti. Eventuale rivalità con
Verstappen? Se vuoi vincere devi saper sfidare chiunque. Quindi
visto che sono qui per competere se mi cercassero la mia
risposta sarebbe sì”.
    Quanto alla gara di domenica il ferrarista dice che “correre
sullo stesso circuito a distanza di una settimana è
un’opportunità per avere una risposta immediata. Domenica scorsa
la mia prestazione è stata inferiore a quanto visto in tutto il
week end. C’è stato un problema ai freni e il bilanciamento, ma
il ricordo è buono e questo mi può aiutare”. Ma il pensiero è
ancora a cosa sarà dopo l’addio già annunciato alle Rosse: “Ancora non so cosa accadrà, questa gara è importante a livello
personale e vediamo quali opportunità mi si presenteranno”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte