Fase 2 secondo giorno, a Napoli riapre pasticceria e dona dolci ai bisognosi

Secondo giorno di Fase 2 dopo le prima riaperture di ieri (LEGGI LO SPECIALE). Anche oggi non mancano i segnali di ripartenza. “Penso di poter dire che sia andata bene, soprattutto in quegli aspetti che potevano destare qualche perplessità” ossia “il trasporto pubblico locale. Non si sono verificati quegli assembramenti che temevano, non si è verificata calca sui mezzi pubblici. Quindi la vita è ricominciata con grandissima tranquillità”, ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando la prima giornata della Fase 2 a Centocittà su Rai Radio 1. 

A MILANO riapre sportello tribunale – Una lunga coda composta da decine e decine di persone si snoda all’esterno del Palazzo di Giustizia di Milano, tra via Freguglia e la scalinata dell’ingresso principale del Palagiustizia di corso di Porta Vittoria. Oggi, infatti, riapre e solo per tre ore, tra le 9 e le 12, lo sportello del casellario giudiziale “per la riconsegna dei certificati prenotati telematicamente”. Nell’atrio del Palazzo, infatti, dove è aperto lo sportello, solo per oggi e chiuso in queste settimane per l’emergenza sanitaria (viene riaperto solo alcuni giorni fissati), è consentita la presenza di non più di 10 utenti alla volta e deve essere rispettata la distanza di sicurezza. Per questo motivo si è creata una lunga coda all’esterno dell’edificio che arriva fino a via Freguglia, uno dei lati del Palazzo. Ovviamente, l’accesso al Palagiustizia è autorizzato soltanto a chi indossa mascherina e guanti e previa misurazione delle temperatura. Dall’inizio dell’emergenza nel Palagiustizia milanese sono stati chiusi al pubblico mano a mano tutti gli sportelli, le cancellerie e gli uffici e l’attività, così come le udienze, viene effettuata prevalentemente per via telematica. Una situazione destinata a protrarsi anche fino a fine giugno.

A NAPOLI apre pasticceria e regala dolci ai bisognosi – Dopo settimane di lockdown hanno alzato la saracinesca della loro pasticceria ai Quartieri Spagnoli di Napoli e, per la prima infornata di dolci, hanno pensato ai poveri della zona ai quali hanno fatto arrivare vassoi di Vol-au-vent, ciambelline dolci specialità della casa. A sostenere l’iniziativa dei fratelli Calemma titolari della pasticceria ‘Dolci Momenti’ i volontari dell’associazione evangelica ‘Tabita’ che nei giorni della crisi ha provveduto con i suoi volontari a distribuire pasti e generi di prima necessita’ alle persone bisognose della città. Oltre alle ciambelle, i pasticceri hanno anche offerto una grande torta su cui hanno disegnato un arcobaleno, due persone sorridenti e la frase ‘Andrà tutto bene’ divenuta lo slogan nella battaglia contro il covid-19. “Non tutti sanno – spiega all’ANSA Mimmo Pazzi, presidente di Tabita davanti al bancone pieno di dolci – che lo slogan è del profeta Geremia capitolo 38 verso 20 della Bibbia”. “Geremia – spiega – era stato scaraventato in una cisterna e temeva per la sua sorte proprio come sta accadendo qui ed in tutto il mondo in questi giorni. Siamo caduti in un pozzo e mai come ora temiamo per il nostro futuro”. “Proprio per questo – conclude – dobbiamo sostenere le famiglie che più di altre stanno soffrendo per crisi dovuta al Coronavirus ed oggi grazie a questi amici pasticcieri porteremo loro un piccolo momento di gioia”. 

A CAPRI aumentano le corse della Funicolare –  Cambiano da oggi gli orari della Funicolare di Capri. In occasione della partenza della Fase 2 dell’emergenza coronavirus, la Sippic ha informato l’utenza dell’aumento delle corse a favore di cittadini e residenti, nella convinzione di un incremento del turismo e di una conseguente ripresa economica. Da oggi quindi è entrato in vigore l’orario che prevede la prima partenza alle 6:35 e l’ultima alle 19:30 in attesa dell’arrivo dell’ultimo traghetto da Napoli. 

Festeggia il compleanno al confine tra Veneto e Trentino


Fonte originale: Leggi ora la fonte