Fuga di gas in India, 1.000 in ospedale

E’ salito ad almeno 10 il bilancio dei morti provocati oggi dalla fuga di gas dall’impianto chimico di Visakhapatnam, la principale città dell’Andhra Pradesh (sudest dell’India), detta anche Vizag. Lo riporta l’edizione online del quotidiano Times of India. Tra le vittime ci sono anche una bambina di otto anni e due anziani. Oltre 5.000 persone hanno accusato malori.

   Almeno 1.000 persone sono state ricoverate in ospedale. La LG Chem, casa madre sudcoreana della società LG Polymers India proprietaria dell’impianto ha reso noto che la situazione è “sotto controllo”.

   


Fonte originale: Leggi ora la fonte