Gabicce. Cerca di “spacciare” profumi: ragazzo di Gabicce denunciato a Riccione

Era un occasione troppo invitante quella di poter provare a truffare gli ignari frequentatori delle numerose boutique presenti nei centralissimi viali Ceccarini e Dante da non poterla perdere.
 
Così, infatti, ieri pomeriggio un 28 originario del pesarese e residente a Gabicce Mare (PU) – P.E., incensurato – ha provato il colpaccio: vendere a prezzi stracciati alcune confezioni di profumi prodotti da alcune tra le principali griffe attive nel settore.
 
La  modalità operativa era molto semplice: il giovane, dopo aver avvicinato all’uscita di alcune boutique presenti nel centro abitato della Perla Verde, turisti e passanti intenti in acquisti ed in cerca di affari, gli sottoponeva delle confezioni in tutto identiche a quelle regolarmente in vendita sul libero mercato, ma con all’interno delle confezioni contenenti semplicemente dell’acqua.
  
I movimenti del giovane non sono tuttavia sfuggiti agli uomini del Presidio di Piazzale Ceccarini della Compagnia di Riccione guidati dal Capitano Marco Califano, che hanno così allertato i colleghi del Nucleo Radiomobile, questi ultimi in grado di localizzare prontamente il giovane, poi deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per “Vendita di prodotti industriali con segni mendaci”.  
 
Nella circostanza sono state così sequestrate ben 20 confezioni di profumo di varie marche, come detto dalle confezioni del tutto identiche a quelle in vendita sul mercato, ma alterate.