Gabicce. INCENDIO SUL SAN BARTOLO: NEL TRATTO DI MARE ANTISTANTE ANCHE LA GUARDIA COSTIERA

Nelle ore serali delle fasi dell’incendio del San Bartolo, anche tutti i mezzi nautici disponibili della Guardia Costiera di Pesaro sono stati fatti uscire lungo tutto il tratto di mare antistante il Monte, permanendo in zona anche nelle ore notturne.

In particolare:

  • la motovedetta CP 872 ha agevolato l’evacuazione di 9 persone a bordo di due piccoli gommoni dal locale meglio conosciuto come “Circolino” in zona pedemontana tra Fiorenzuola di Focara e Vallugola;
  • la motovedetta CP 2086 ed il motoscafo GC167 hanno pattugliato la zona litoranea coordinandosi, tramite la Guardia Costiera di Pesaro, con la moto d’acqua della “Nemo Salvataggio” di Gabicce prontamente uscita su richiesta, per verificare, in modo assai utile, lungo tutto il litorale del San Bartolo, l’assenza di persone;
  • nel frattempo i suddetti mezzi in mare aggiornavano la sala operativa della stessa Guardia Costiera pesarese sull’evoluzione dell’incendio, che a sua volta passava ulteriori notizie al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ed alla Protezione Civile comunale.

L’incendio dalla vista prospettica via mare ha seguito due fronti principali, di cui uno a Nord più esteso ed alimentato, e quello a sud in direzione della riva a tratti meno intenso.

I suddetti mezzi infine hanno effettuato anche un controllo al porticciolo di Vallugola al fine di verificare l’assenza di criticità riconnesse allo svilupparsi dell’incendio.