Gemmano. La Nottola

C’è voluto qualche anno, ma ora le Grotte di Onferno – Riserva Naturale sono rilanciate. Le visite hanno una loro precisa caratterizzazione, naturalistica ed emozionante, che nasce dalla passione e dalla valorizzazione di quello che c’è in grotta! La grotta non è un contenitore vuoto, da riempire con altro, è già stracolma di preziosi e stupefacenti particolarità, che solo avevano bisogno di essere mostrate.

Questo sorprende i visitatori, che spesso vengono per i pipistrelli, ma che poi escono arricchiti e meravigliati di tanti dettagli che in nessun’altra grotta turistica avevano mai visto. Avvicinarsi e scoprire che una semplice parete grigia può essere piena di minuscoli cristalli a coda di rondine emoziona, così come il buio assoluto e il silenzio ancestrale di una grotta. Per uno speleologo è la piacevole normalità, ma nel turismo le chiamano “experience” e sono sempre più ricercate.

La reputazione delle Grotte di Onferno è ormai ottima a livello nazionale, ma le attività didattiche sono richieste anche dalle scuole all’estero, con prevalenza di tedeschi. Si è ridato alla Grotta un valore, che per il territorio è anche economico ma prima ancora di educazione e protezione alla Natura. Le Grotte di Onferno hanno un ecosistema fragile e meraviglioso, che necessita di costante cura e attenzioni, ma nel loro ruolo ed esempio di sensibilizzazione alla sostenibilità possono aiutare a far crescere la frequentazione dell’entroterra in maniera sana e destagionalizzata.

Nei recenti incontri istituzionali stiamo affrontando ora il tema della mobilità, trovando e promuovendo soluzioni che possano migliorare i collegamenti pubblici e la fruibilità sostenibile. Nell’organizzazione del prossimo #GrotteDay, domenica 5 aprile, ci sarà infatti un forte coinvolgimento del settore E-BIKE.

Per tutto questo e molto altro, gli speleologi dell’associazione La Nottola Aps-Asd stanno lavorando in stretta collaborazione con la Provincia di Rimini, il Comune di Gemmano, Vivo Gemmano la Pro Loco Gemmano, il sistema promozionale turistico Visit Romagna, le reti nazionali Città delle Grotte e AGTI Associazione Grotte Turistiche Italiane, la Società Speleologica Italiana, il GAL Valli Marecchia e Conca, il CEAS Scuola Parchi Romagna e sempre più operatori economici del territorio.

Intorno alla Riserva Naturale Orientata di Onferno c’è un gran bel movimento, si!

Vivo Gemmano