Ha in auto 700mila euro, denunciato per riciclaggio

(ANSA) – COMO, 21 OTT – Nascondeva in auto un tesoro in
contanti, 700 mila euro in mazzette da 50 e 100 sistemati in un
doppiofondo della sua Volkswagen T-Roc. L’uomo, 49 anni, di
Milano, arrivava dalla Calabria ed è stato fermato dalla Polizia
di Como perché sorpreso a fare manovre pericolose ad alta
velocità tra Milano e Como. Ha spiegato che doveva recarsi da
parenti per portare loro generi alimentari dal Sud (la macchina
era in effetti carica di mozzarelle e bagagli) ma il suo
nervosismo ha convinto i poliziotti ad approfondire i controlli.
    Quando ha capito che l’auto sarebbe stata perquisita, l’uomo
ha consegnato ai poliziotti 20 mila euro in contanti,
confezionati in plastica, dicendo di trasportare solo quelli,
suoi risparmi. E che quello era il motivo del nervosismo. Ancora
più insospettiti, gli agenti hanno consegnato l’auto ai colleghi “cacciavitisti” della Guardia di Finanza che operano in
frontiera, i quali hanno scoperto nel portabagagli un
doppiofondo con il tesoretto: 700 mila euro in banconote
confezionate nello stesso modo di quelle consegnate poco prima
ai poliziotti.
    A quel punto, il 49 enne ha detto di non sapere della
presenza del denaro. L’uomo è stato denunciato per riciclaggio:
il sospetto è che si tratti di un corriere professionista
diretto in Svizzera. Una prima, sommaria verifica fiscale ha
rivelato che negli ultimi 15 anni aveva denunciato in media al
fisco un reddito di 3 mila euro annui. L’auto è stata
sequestrata, mentre indagini sono state avviate per capire
origine e destinazione dell’ingente somma di denaro. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte