IL GT WORLD CHALLENGE EUROPE TORNA A MISANO WORLD CIRCUIT E LANCIA LA SPRINT CUP

Oltre 20 gli equipaggi che si sfideranno nelle 3 gare in scena al “Marco Simoncelli”

Nel weeekend in programma anche la GT4 European Series e le prove d’apertura

del Lamborghini Super Trofeo e del TCR DSG Europe and Italy

 

 

Misano World Circuit, 6 agosto 2020 – Sarà un altro weekend di spettacolo, il quarto consecutivo, quello al via domani a Misano World Circuit, che torna ad ospitare uno degli eventi automobilistici più prestigiosi del panorama internazionale.

 

Il GT World Challenge Europe Powred by AWS arriva in riva all’Adriatico dopo la gara d’apertura della Endurance Cup dello scorso fine settimana e proprio a Misano lancerà il format Sprint Cup.

Sono tre le gare sprint previste al “Marco Simoncelli”: il programma ampliato si è reso necessario in seguito alla riduzione da cinque a quattro dei weekend di Sprint Cup. Misano e il gran finale di Barcellona, con una gara in più, garantiranno il completamento del calendario.

La prima gara del trittico scatterà poco prima del tramonto di sabato. Tutte e tre avranno la durata di un’ora, con cambi pilota a metà gara.

Saranno 23 le vetture presenti sulla griglia di partenza, con i 10 equipaggi della classe Pro che guideranno la carica. Occhi puntati su AKKA Asp, vincitrice del titolo a squadre 2019, che si affida all’esperto Raffaele Marciello, al fianco di Timur Boguslavskiy sulla Mercedes-AMG GT3 # 88.

Obiettivo vittoria anche per Maro Engel e Luca Stolz. I vicecampioni della Sprint Cup 2019, sulla Mercedes-AMG numero 4, difenderanno i colori dell’Haupt Racing Team.

Particolarmente agguerrite e competitive anche le Audi di WRT, al comando della classifica del GT World Challenge con il sudafricano Kelvin van der Linde, Attempto Racing e Audi Sainteloc Racing, le Lamborghini schierate da Emil Frey Racing e la Bentley, alla sua prima apparizione nella Sprint Cup dal 2017, con l’equipaggio francese CMR.

Altrettanto agguerrite saranno le otto vetture della classe Silver Cup. A completare la griglia, poi, un quintetto di equipaggi della classe Pro-Am.

 

LE ALTRE GARE IN PROGRAMMA

A fare da supporto alla GT World Challenge ci saranno la GT4 European Seriese il Lamborghini Super Trofeo. La prima vivrà a Misano World Circuit il suo secondo appuntamento stagionale con il debutto di due nuovi equipaggi che porteranno a 19 le vetture al via. Il campionato riservato alle Lamborghini Huracán Super Trofeo Evo prenderà il via proprio da Misano per il primo di cinque round stagionali. Un calendario rinnovato quello dell’edizione numero 12, che vedrà schierati ai blocchi di partenza un totale di 13 team.

 

Domenica, dopo la terza gara in programma della GT Wolrd Challenge Europe, andrà in scena inoltre il TCR DSG Europe and Italy, al suo debutto stagionale, con una gara della durata di due ore.

 

IL PROGRAMA DEL WEEKEND

Auto in pista da domani, con la prima giornata interamente dedicata alle verifiche tecniche alle prove libere, in programma dalla tarda mattinata. Per la GT World Challenge Europe previste due sessioni di 80 minuti alle 13.10 e alle 18.35. Un’altra sessione di prequalificazione è in programma al sabato mattino, mentre le qualifiche si svolgeranno consecutivamente alle 13:40 e alle 14:10. I due turni serviranno a definire la griglia per Gara 1 e 2, la prima delle quali avrà inizio alle 19.15 e si concluderà al tramonto. Domenica alle 09:00 si svolgerà un’altra sessione di qualifiche che stabilirà la griglia per la terza gara del fine settimana. Gara 2 inizierà alle 11.15, mentre Gara 3 è in programma alle 15.00.

Le gare della GT4 European Series sono in programma alle 16:30 di sabato e alle 9:45 di domenica; gli equipaggi del Lamborghini Super Trofeo scenderanno in pista per Gara 1 sabato alle 20:45 e per Gara 2 alle 13:20 di domenica. La gara del TCR DSG Europe and Italy scatterà invece alle 16:25 di domenica.

 

Le gare si svolgeranno ancora nel rispetto delle norme anti Covid che precludono fra l’altro, speriamo ancora per poco, l’ingresso al pubblico. Agli ingressi, nel paddock e nelle aree comuni saranno attive tutte le procedure a tutela dei partecipanti.