In cielo volti chi affidato S. Francesco

(ANSA) – ASSISI (PERUGIA), 31 MAG – Sono state liberate nel
cielo di Assisi legate a dei palloncini alcune delle migliaia di
foto inviate alla comunità del Sacro Convento dai fedeli che si
sono affidati a San Francesco durante i mesi del Covid. Un
momento suggestivo che si è svolto sul grande prato antistante
la Basilica Superiore. Restare, ascoltare e ripartire sono le
parole scelte dal Sacro Convento per celebrare la Pentecoste e
in vista della riapertura delle regioni. Un momento di
riflessione e preghiera che si è celebrato prima all’interno
della Basilica Superiore e poi nei giardini antistanti e nella
piazza Inferiore. Sul prato è stata collocata l’effige della
Madonna, mentre nella piazza sottostante, dove le fiaccole hanno
disegnato la “M” di Maria, la cappella musicale della Basilica
si è esibita in alcuni brani tra cui lo Stabat Mater in onore di
tutte le vittime della pandemia e “Santo e Terribile”, composta
per la riapertura della Basilica Superiore dopo il sisma del
1997. Infine un omaggio a tutte le madri con “Mamma”.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte