India, con lockdown riescono le tigri

(ANSA) – KOLKATA, 7 MAG – Con gli umani sotto controllo a
causa del coronavirus, nella grande foresta di mangrovie delle
Sundarbans, nello Stato indiano del Bengala, numerose tigri
stanno uscendo a giocare con i ranger del parco, che hanno
segnalato un’impennata negli avvistamenti dei grandi felini. La foresta delle Sundarbans, a cavallo tra il Bengala
Occidentale e il vicino Bangladesh, è la più grande foresta di
mangrovie al mondo e ospita le maestose tigri reali del Bengala,
una specie in via di estinzione. “L’avvistamento di tigri è aumentato dopo il blocco”, ha
detto Sudhir Das, direttore della riserva di tigri di
Sundarbans, riferendosi alle restrizioni nazionali in atto dalla
fine di marzo. In tempi normali, i funzionari della foresta
intravedono i grandi felini non più di due volte a settimana, ha
detto Das. Ma con il blocco che ferma il traffico turistico e la
messa a terra dei rumorosi motoscafi che di solito solcano i
corsi d’acqua della regione, ora stanno avvistando tigri “fino a
sei volte” a settimana.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte