Inedito di Camus in dono a chi torna nelle librerie Giunti

Un piccolo e profetico inedito di Albert Camus, ‘Esortazione ai medici della peste’ verrà donato dal 13 maggio ai lettori che torneranno nelle librerie Giunti al Punto e in ebook sarà gratis sul sito Bompiani www.bompiani.it.

Proposto da Bompiani, d’intesa con la Succession Albert Camus, nella traduzione di Yasmina Melaouah, il testo è uno dei lavori preparatori della Peste, il famoso romanzo di Camus uscito nel 1947 che in questi mesi molti hanno riletto e molti altri hanno scoperto per la sua capacità di parlare a tutti.

Pubblicate nell’aprile del 1947 nei Cahiers de la Pléiade, le 24 pagine di ‘Esortazione ai medici della peste’ furono probabilmente scritte nel 1941 dal premio Nobel per la letteratura. Finora l’Esortazione non era mai stata pubblicata in Italia e suona profetica, acuta e profonda quanto il romanzo. Suggerisce ai medici una serie di norme mutuate dal trattamento di contagi passati – aceto, erbe aromatiche, il camice: i cerimoniali della peste, ingenui e insieme inquietanti – e li sprona a non aver paura ma ad assumere una linea di condotta filosofica: rispettare la misura, diventare padroni di se stessi, respingere lo sfinimento, mantenere la pace nell’animo.

Infine un invito che si estende a tutti noi: “Vi è chiesto di dimenticare un poco quel che siete senza tuttavia dimenticare mai quel che dovete a voi stessi. È questa la regola di una serena dignità”. 


Fonte originale: Leggi ora la fonte