Iran: giustiziato l’ex leader dell’opposizione Ruhollah Zam

 L’Iran ha impiccato l’ex leader dell’opposizione Ruhollah Zam, che aveva vissuto in esilio in Francia e ha partecipato a manifestazioni contro il regime iraniano. Lo ha annunciato la televisione di stato. “Il ‘controrivoluzionario’ Zam è stato impiccato dopo che la sua condanna è stata confermata dalla Corte Suprema a causa della” gravità dei crimini “commessi contro la Repubblica islamica dell’Iran, ha detto la televisione. 

Zam, che gestiva il sito di informazione d’opposizione Amadnews, era stato accusato di spionaggio a beneficio ei servizi di intelligence di “Usa, Francia, Israele e un paese della regione” allo scopo di far cadere la Repubblica Islamica. Era inoltre stato condannato per aver agito in modo da minare la sicurezza dell’Iran all’interno del paese e all’estero, disseminando menzogne e danneggiando il sistema economico del paese. Zam era stato attivo durante le proteste in Iran fra il 2017 e al 2018. Viveva in Francia, ma era stato arrestato dalle forze di sicurezza iraniane durante una visita in Iraq ed era tornato nel paese nell’ottobre del 2019.


Fonte originale: Leggi ora la fonte