ITINERARI PER IL 4° ANNO A SAN GIOVANNI IN MARIGNANO

Confermata l’Arena Spettacoli quale location all’aperto per le iniziative letterarie a cura di Emiliano Visconti
Ai nastri di partenza “Itinerari Letterari” per la quarta edizione a San Giovanni in Marignano, e per la seconda volta nella bellissima cornice dell’Arena Spettacoli, quest’anno più attrezzata che mai.
Questa nuova edizione si intitola “Indagine ai confini della letteratura”, perché gli itinerari possibili intorno alla letteratura proveremo a percorrerli tutti.
Si parte il 29 giugno con un omaggio a uno dei più grandi cantautori italiani, Fabrizio De André, e quindi per la prima volta sul palco di San Giovanni in Marignano arriveranno anche i musicisti (e che musicisti)! Saranno gli Artenovecento a porre il primo sigillo, aprendo con le loro riletture delle musiche di Faber un itinerario tutto particolare, quello che verrà raccontato da Emiliano Visconti che andrà, canzone per canzone, a scovare le infinite suggestioni letterarie che hanno dato vita ai capolavori musicali del cantastorie, dalle prime ballate fino ai capolavori della maturità. Sarà un intreccio di musica, video, racconti e letture quello che aprirà questo particolarissimo itinerario che continuerà, il 6 luglio, portando sul palco uno degli scrittori più caustici e arguti che la scuderia Sellerio abbia mai pubblicato: Alessandro Robecchi, che arriverà per parlarci del suo ultimo Flora, ma anche di una intera carriera che partì dalle pagine di un vecchio amato giornale, Cuore, e passando per la televisione, come autore degli spettacoli di Maurizio Crozza, porta ora in televisione il protagonista di tanti suoi romanzi, compreso questo Flora di cui ci parlerà: Carlo Monterossi.
L’indagine continua poi il 13 luglio con un libro che esce nelle Frontiere Einaudi, collana che raccoglie storie vere raccontate come fossero romanzi: a scrivere questa storia intitolata “Veronica e il diavolo” è una scrittrice che nella vita fa la storica, e quella che ci racconta è la storia di uno strano esorcismo che venne annotato punto per punto degli stessi esorcisti nel 1834. Fernanda Alfieri “da questo straordinario documento ricostruisce una vicenda affascinante e perturbante” che parla molto anche dei nostri giorni come sempre fa la storia, e soprattutto entra in dialogo con quelle Streghe che da tanti anni abitano le notti di San Giovanni in Marignano… chissà che dialogo nascerà.
Il 20 luglio, lungo i nostri Itinerari e lungo un altro confine, incontreremo, Susanna Tartaro nome amatissimo dai tanti lettori che, oltre a leggere, ascoltano di frequente Fahrenheit su Radio Tre, perché la cura di questo amato programma porta da anni la sua firma. Di recente il suo nome appare anche sulla copertina di un libro che porta un titolo strano: “La non mamma” «perché essere o non essere madri, che sia per scelta o per caso, per desiderio o per impossibilità, nel nostro mondo definisce le donne come persone», un libro spiazzante e irregolare che non vi lascerà indifferenti. La lunga camminata prosegue per approdare il 27 luglio a un libro che ha fatto molto parlare di sé: “Questo giorno che incombe”, scritto da una delle voci più interessanti del panorama nazionale che è Antonella Lattanzi. Anche qui ci muoveremo sul confine che è fin nel titolo perché è sullo stesso confine tra realtà e finzione che si muove questo romanzo così prismatico, che pur prendendo le mosse da un fatto di cronaca, si fa indagine intorno alle ragioni della vita stessa, usando tutte le armi che la letteratura offre: dal thriller alla storia d’amore, e sempre una scrittura potente: come dice Starnone “Il risultato è una realissima invenzione dell’oggi”.
Questo lungo itinerario in sei incontri si chiude con un uomo che di confini se ne intende: Carlo Lucarelli, scrittore e narratore televisivo che non ha certo bisogno di presentazioni: verrà con la scusa di presentare uno degli ultimi libri pubblicati col suo indimenticabile personaggio De Luca intitolato “L’Inverno più nero”, e poi come sempre, si finirà a parlare di tutto quello che è il suo mondo, mondo che del confine e dell’indagine ha fatto il suo centro.
“E’ un orgoglio – afferma l’Amministrazione comunale – poter confermare nuovamente questa rassegna, tra l’altro in una cornice che troviamo davvero scenografica e speriamo diventi per i marignanesi e non luogo di incontro con artisti ed autori che potranno lasciare il segno. Siamo prontissimi a confrontarci, parlare e condividere cultura, nella consapevolezza che possa sostenerci ed aiutarci a crescere ed evolversi sempre. Grazie ad Aps Pro Loco e a RegnodiFuori che ci sostengono, a Riviera Banca che anche quest’anno offre il suo contributo per la rassegna e grazie ad Emiliano e Rapsodia che continuano a offrire personaggi illustri e riflessioni importanti al nostro meraviglioso borgo. Siamo pronti a partire, vi aspettiamo!”
Il programma fa parte di Rapsodia Festival Itinerante ed è curato da Emiliano Visconti che condurrà quasi tutti gli incontri coadiuvato da Filippo Reina, anche lui di Rapsodia Associazione.
Itinerari Letterari è all’interno di “Estate fuori dal Comune”, la rassegna organizzata da Aps Pro Loco San Giovanni in Marignano, con la collaborazione di diverse realtà ed Associazioni marignanesi.
Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti in un luogo che consente il pieno rispetto dei regolamenti per il contenimento del Covid-19.
Il programma completo è disponibile qua:
Info: Ufficio Informazioni Turistiche – 0541.828124 info@prolocosangiovanni.it
Biblioteca comunale 0541.828157 biblio@marignano.net

Lascia un commento