La casa-museo di Ligabue aggiunge due quadri alla collezione

(ANSA) – BOLOGNA, 30 LUG – La casa-museo Antonio Ligabue di
Gualtieri, nel Reggiano, aggiungerà due nuovi quadri alla
propria collezione, ‘Ritratto di Cesarina Aprici’ e ‘Le due
madri’, che potranno essere visti dall’1 agosto al 18 ottobre su
prenotazione. In queste due opere, realizzate al termine della
sua vicenda artistica (1961), Ligabue si propone come uomo
semplice e puro di cuore, teso alla ricerca di una normalità che
le vicissitudini della vita gli hanno sempre impedito: il
desiderio di una donna da amare e sposare e il rimpianto di una
madre mai conosciuta.
    “Il rapporto tra Cesarina e Ligabue – spiega il direttore
della casa-museo Giuseppe Caleffi – sembra quasi riportarci al ‘Dolce stil novo’ dove Cesarina è la ‘sua’ Beatrice, idealizzata
e irraggiungibile”. L’opera sarà posta nella camera da letto,
oggi nella disponibilità della casa-museo, dove Antonio Ligabue
dormiva nella locanda ‘Crocebianca’ e dove dipinse il quadro. Ne ‘Le due madri’ l’artista affianca a una madre con il bambino in
braccio una mucca con vitellino; la scena è ambientata in una
stalla. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte