La Germania verso la proroga del lockdown al 31 gennaio

Il governo federale e quelli dei 16 Land tedeschi avrebbero raggiunto un accordo per prorogare il lockdown fino al 31 gennaio. E’ quanto scrive la Bild, anche se la decisione finale sarà presa domani dalla cancelliera Angela Merkel e dai 16 primi ministri. Baviera, Sassonia e Turingia – che attualmente registrano un numero particolarmente elevato di nuovi casi – hanno sostenuto con forza l’estensione fino a fine mese del blocco, in vigore dal 16 dicembre e che prevede la chiusura di scuole, bar ristoranti e molti negozi.

Il governo Tory britannico si appresta a formalizzare un’ulteriore stretta nel Regno Unito sulle precauzioni anti-Covid di fronte all’impennata dei contagi alimentata dalle nuove varianti del virus. Lo ha confermato il premier Boris Johnson durante una visita al Chase Farm Hospital di Londra per celebrare l’avvio delle vaccinazioni Oxford/AstraZeneca dopo quella del prototipo Pfizer d’un mese fa sull’isola: primo Paese al mondo ad avviare le somministrazioni con due diversi vaccini. “Se guardiamo ai numeri non c’è dubbio che misure più dure debbano essere adottate”, ha detto Johnson, evocando “settimane molto dure” prima che i vaccini possano fare effetto sulla generalità della popolazione. I media ipotizzano l’annuncio di una sorta di terzo lockdown nazionale nelle prossime 24 ore. Il premier ha parlato del via odierno della nuova campagna vaccinale come di un successo per il Paese, dicendosi fiducioso sulla possibilità di risolvere gli attuali limiti dei produttori sul fronte della quantità immediata di fornitura di dosi. In totale il Regno si è finora assicurato la prenotazione di circa 360 milioni di dosi di 7 diversi candidati vaccini: incluse 100 milioni del siero Oxford/AstraZeneca e 40 milioni di BioNTech/Pfizer.


Fonte originale: Leggi ora la fonte