Lega Pro: 1.000 progetti solidali, calcio dal ‘volto umano’

(ANSA) – ROMA, 30 MAG – Il calcio “dal volto umano” della
Lega Pro scrive domani il numero 1000 nell’agenda delle
iniziative sociali realizzate dai suoi 60 club. Tanti sono
infatti – sottolinea una nota – i progetti a carattere solidale,
in poco più di 9 mesi, che hanno interessato gli stadi della C,
gli ospedali e la ricerca con aiuti concreti per l’emergenza. Di
queste sono 500 le azioni sociali promosse dall’inizio
dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19.
    I primi di marzo è partita la campagna della Lega Pro e dei
suoi club denominata “Corriamo assieme verso un nuovo
obiettivo”, articolata in più forme: dalla raccolta fondi per la
ricerca e per gli ospedali, alla vendita di maglie di giocatori
sempre per la raccolta fondi per la ricerca, all’acquisto di un
mezzo autoambulanza, alla donazione del sangue da parte di
allenatori e capitani fino a giocatori e dirigenti impegnati
nella consegna di pacchi alimentari.
    In totale, nella stagione, sono 126 i bambini adottati dalla
Lega Pro e dalle sue società. Vivono in Bangladesh, Brasile,
Colombia, Congo, Eritrea, India e Sri Lanka. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte