L’ELF CIV fa tappa a Misano per il Round 2

 

Nel weekend secondo appuntamento ELF CIV dal Misano World Circuit “Marco Simoncelli”. Parte il Trofeo Aprilia Racing RS 660, Caricasulo torna in SS600. Grande visibilità per le gare e tanti eventi, come la Presentazione del CIVS 2021 e il Round 1 del Campionato Italiano E-bike 2021

L’ELF CIV torna in pista. A meno di un mese dal Round 1, nel weekend l’ELF Campionato Italiano Velocità fa tappa al Misano World Circuit per il secondo appuntamento della stagione. Ad impreziosire l’evento ci sarà una delle grandi novità della stagione, l’esordio del Trofeo Aprilia Racing RS 660, competizione che nasce dalla capacità della nuova bicilindrica di Noale di trasformarsi con poche modifiche in una moto veloce e divertente tra i cordoli. Il risultato è un Trofeo che si correrà su sei gare tutte inserite all’interno dell’ELF CIV e che potrà ospitare fino a 42 moto sulla griglia di partenza, con piloti a partire dai 15 anni di età. E con tutte le Aprilia RS 660 al via che saranno identiche, fornite “pronto gara” da Aprilia (clicca qui per maggiori info).

Altra novità riguarderà la SS600, che riabbraccerà il pilota mondiale nonché Campione Italiano di categoria nel 2014: Federico Caricasulo. Il ravennate tornerà infatti in pista sulla Yamaha per disputare tutte le restanti gare del Campionato. Ampia la visibilità delle tante gare del fine settimana, con dirette sulla pagina facebook Campionato Italiano Velocità e in live streaming sui siti Motosprint, Eleven Sport, civ.tv e su MS MotorTV. Nel weekend non mancheranno eventi quali il round inaugurale del Campionato Italiano E-bike 2021 che vedrà impegnati i piloti dell’EBX Urban e la presentazione della nuova stagione del Campionato Italiano Velocità in Salita, fresco di organizzazione da parte del nuovo promoter, il Moto Club Spoleto. Tutto per un round 2 del Campionato a porte chiuse (aperto ai soli addetti ai lavori), nel pieno rispetto delle normative governative di contrasto alla diffusione del Covid-19 nonché delle linee guida FMI (clicca qui per info).

In SBK si riparte dall’equilibrio del Round 1 e dal leader in classifica: Michele Pirro. Il pluricampione italiano su Ducati Barni Racing arriva a Misano forte della doppietta del Mugello, in una categoria dove la centralina unica Motec obbligatoria per tutti ha livellato i valori tecnici in campo, lasciando ampio spazio al talento dei piloti e al lavoro dei team. Ad inseguire il Tester Ducati c’è infatti la Honda della Scuderia Improve by Tenjob di Luca Vitali, sempre a podio nel round 1 e distante 14 lunghezze da Pirro. Poco più distanti (- 26 punti) ci sono l’Aprilia Nuova M2 Racing dell’esordiente Flavio Ferroni (subito a podio al Mugello) e la Ducati Broncos di Lorenzo Zanetti. Tanti però i nomi in grado di lottare per le posizioni di vertice, a cominciare da Lorenzo Gabellini e la sua Honda Althea Racing, a podio in gara 2 al Mugello.

In Moto3, il primo Round ELF CIV 2021 ha confermato alcune previsioni della vigilia con la doppietta di Elia Bartolini. L’alfiere Bardhal VR46 Rider Academy su KTM è partito come meglio non poteva, con due vittorie che non hanno lasciato spazio ai dubbi sul suo stato di forma. Da segnalare poi la recente vittoria di Bartolini nell’italiano Flat Track. Ad inseguire Elia, a 18 lunghezze di distanza, c’è il pilota Junior Team Total Gresini Biagio Miceli, con l’altro pilota VR46, Alberto Surra, distaccato di un solo punto da Miceli a chiudere il terzetto dei migliori in Moto3. Surra che arriverà a Misano pronto a rifarsi dopo la caduta che lo ha condizionato nel primo appuntamento del Mugello.

La SS600 diventa ancora più ricca di talento. Ad una delle categorie più combattute dell’ELF CIV si aggiunge ora anche Federico Caricasulo, di nuovo al via dell’italiano su Yamaha. In pista si ripartirà dal leader Roberto Mercandelli (Team Rosso e Nero Yamaha) che grazie alla vittoria e al 3° posto del Mugello è davanti di un solo punto al pluricampione italiano Massimo Roccoli (Promo Driver Organization Yamaha). A soli 4 punti da Roccoli c’è però un altro ex campione italiano, Davide Stirpe sulla MV Agusta del Team Extreme Racing Service, tallonato a sua volta da un ex campione del mondo: Manuel Gonzalez su Yamaha (- 7 punti).

Tutta da definire l’entry class dell’ELF CIV, la Premoto3, con ben 39 giovanissimi piloti al via. A Misano si presenterà da leader lo spagnolo Ferrandez Beneite (Team Runner Bike 2WheelsPoliTo), forte della vittoria e del 2° posto del Round 1, seguito però a soli 4 punti dal vincitore di gara2 Riccardo Trolese (M&M Technical Team) con Leonardo Zanni (AC Racing Team CS) a chiudere il podio dei migliori. E una lunga serie di piloti pronti ad entrare nella lotta per le posizioni di vertice.

Lotta a due in SS300, con Emanuele Vocino (GradaraCorse PZ Racing Kawasaki) che dopo 2 gare è leader con 36 punti seguito ad un solo punto di distanza dal vincitore in Coppa Italia della Yamaha R3 Cup 2020 Matteo Vannucci (Junior Team AG Yamaha PATA). Ad inserirsi nella battaglia per la vittoria ci sarà ancora Bahattin Sofuoglu (Yamaha) nipote di Kenan, che insegue a -14 p. dalla vetta. Occhio però anche a quel terzetto di piloti subito alle spalle del turco nella classifica generale: Coppola (Yamaha), De Gruttola (Terra e Moto Kawasaki) e Giannini (Prodina Team Kawasaki). Da segnalare la presenza di Marc Garcia, Campione del Mondo SS300 nel 2017, come wild card con la Kawasaki del Tenjob Racing Team.

TV ed eventi – Il round 2 ELF CIV 2021 da Misano sarà visibile in diretta sulla pagina facebook Campionato Italiano Velocità e in live streaming sui siti Motosprint, Eleven Sport, civ.tv e su MS MotorTV. Con MS MotorTV che curerà i format di approfondimento AFTER CIV ed AFTER RACE. Le repliche delle gare saranno trasmesse su Sky Sport MotoGP HD la settimana successiva all’evento.

ELF CIV che, nel corso del weekend, sarà il palcoscenico anche per importanti eventi quali la presentazione alla stampa della nuova stagione del Campionato Italiano Velocità in Salita, ad opera del nuovo Promoter: il Moto Club Spoleto, già organizzatore del National Trophy e di tante altre manifestazioni nazionali e internazionali anche in ambito off road. Oltre alle numerose classi tra cui Supermoto, Naked 650, Stock 600, 125 e 250 2t, Moto d’Epoca, Scooter, Sidecar e Quad, verrà presentato il calendario ufficiale ricco di appuntamenti che si svolgeranno in località con gli scorci più belli d’Italia, come la salita verso il Passo dello Spino (AR), o la scalata Spoleto-Forca di Cerro (PG), per finire con l’ultimo round stagionale nella splendida cornice di Volterra (PI). Innovazione e rilancio sono le parole chiave di questo nuovo corso del CIVS, che porterà ulteriore risalto a questa disciplina con servizi di comunicazione, ufficio stampa, truck, logistica, hospitality, info point e soprattutto nuovi partner e sponsor. YSS, Dunlop, Virus, Addinol sono solo alcune delle aziende leader del settore presenti in via ufficiale.

Da segnalare poi anche il round inaugurale del Campionato Italiano E-bike 2021 che vedrà impegnati i piloti dell’EBX Urban. La formula è quella collaudata che prevede 12 velocissime sfide di soli 3 giri per i 9 finalisti che si daranno battaglia all’interno del tracciato ancor più ricco di salti, ostacoli e prove di abilità. Formula di gara che nel 2021 si rinnova e raddoppia: ad aggiudicarsi il primo posto sarà infatti il pilota che farà il miglior punteggio nella somma di due manche anziché una sola. Inoltre, in caso di ex aequo verrà disputato uno spettacolare spareggio sui tre giri per decretare il podio di giornata. Una formula che ha fatto crescere l’interesse delle Case costruttrici per la Categoria Modify, che vede in pista le E-bike commerciali con motori da 36 Volt con possibilità di sblocco velocità e tuning del picco e dell’erogazione della potenza, ma vieta qualsiasi intervento sul motore e la batteria che devono rimanere originali.

Motosprint Pole position – Anche nel 2021 le pole position ELF CIV saranno “targate” Motosprint. I poleman di ogni round ELF CIV riceveranno infatti il premio Motosprint Pole Position, con i giornalisti della rivista a premiare i piloti più veloci. Pole position che saranno quindi titolate Motosprint, con l’aggiunta di un nuovo appuntamento fisso. Subito dopo le premiazioni infatti, sulla pagina facebook del settimanale ci saranno interviste live con i poleman, condotte dagli inviati in circuito

 

Lascia un commento