Mafia nei Nebrodi, perquisizioni

(ANSA) – NICOSIA, 11 LUG – L’assegnazione condizionata
dall’influenza mafiosa di 1.100 ettari di pascoli del Parco dei
Nebrodi mediante licitazione privata con il metodo delle offerte
segrete tenute, tra il 2014 e il 2017, da parte dell’Azienda
speciale silvo pastorale di Troina, è al centro dell”inchiesta ‘New Park’ della Dda di Caltanissetta che ha disposto
perquisizioni nei confronti di 12 indagati. Il provvedimento,
eseguito da militari della Tenenza della guardia di finanza di
Nicosia, del comando provinciale di Enna e della compagnia
pronto impiego di Catania, riguarda 10 imprenditori agricoli e
due funzionari pubblici ‘infedeli’. Nell’ambito della stessa
operazione le Fiamme gialle hanno notificato un avviso di
garanzia a 14 indagati. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono
abuso d’ufficio, turbata libertà degli incanti, illecita
concorrenza con minaccia o violenza, estorsione, truffa
aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. E’
contestata anche la circostanza aggravante dell’utilizzo del
metodo mafioso.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte