Memoria Festival di Mirandola tra attualità, arte e scienza

(ANSA) – MIRANDOLA (MODENA), 03 GIU – Mantenere il
distanziamento fisico senza rinunciare alla vicinanza sociale:
grazie allo spin-off digitale il Memoria Festival – promosso dal
Consorzio per il Festival della Memoria di Mirandola, con la
collaborazione della casa editrice Einaudi – conserva
l’appuntamento primaverile con il pubblico in attesa
dell’edizione autunnale in programma a Mirandola in ottobre. Dal
5 al 7 giugno la chiave tematica distintiva del Festival, la
memoria, sarà sviluppata seguendo il percorso del web con
incontri e dialoghi trasmessi su Facebook e condivisi sugli
altri canali social della manifestazione: Instagram, Twitter e
YouTube.
    Dieci appuntamenti per incontrarsi in rete riprendendo il
filo della narrazione che da cinque anni il Memoria Festival
sviluppa con ospiti e componenti del comitato scientifico.
    L’attualità verrà messa in relazione con l’arte – letteraria,
musicale, cinematografica – la scienza e l’antropologia. Si
parte con la storica della letteratura Lina Bolzoni e il critico
musicale Sandro Cappelletto. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte