Migranti, il sindaco Pd fa lo sciopero della fame: “Ne sono arrivati troppi, accordi non rispettati”

Il sindaco Pd fa lo sciopero della fame perché sono arrivati troppi migranti. La decisione choc è di Giovanni Corbo, primo cittadino di Besnate (Varese). La decisione figlia pare di accordi non rispettati è stata annunciata nel corso di un’assemblea con i cittadini sul tema dell’accoglienza dei profughi. “Deve essere mantenuto il rispetto delle percentuali richiedenti asilo/abitanti – scrive Corbo su Facebook – le regole devono essere chiare. Fino a quando tali regole non saranno rispettate, andrò avanti con lo sciopero della fame”. Il sindaco, che non è contrario all’accoglienza, contesta però il “mancato rispetto della quota nazionale di tre richiedenti asilo ogni mille abitanti”.