Migranti: incendio Lesbo, migliaia in strada attendono aiuti

(ANSA) – ROMA, 10 SET – Migliaia di rifugiati senzatetto
attendono sulla strada l’arrivo di un aiuto d’emergenza
sull’isola di Lesbo dopo il devastante incendio di due giorni
giorni fa che ha distrutto il campo di Moria, il più grande e
sordido della Grecia.
    Un traghetto è stato inviato sull’isola, dove è stato
dichiarato “lo stato d’emergenza”, per ospitare i senzatetto.
    Anche due edifici della marina nazionale sono stati messi a
disposizione per aumentare i posti letto.
    Il vice-presidente della Commissione europea, Margaritis
Schinas, è attesa per una visita d’ispezione.
    “Migliaia di tende sono ora sulla strada, ha dichiareto il
vice ministro greco con delega all’immigrazione, Giorgos
Koumoutsakos. Molte famiglie non hanno neppure una tenda e hanno
passato una seconda notte all’aperto senza neppure i generi di
base.
    La maggioranza dei migliaia di migranti, scappati dalle tende
e dai cointainer nella notte tra martedì e mercoledì, si sono
poi fermati sul bordo della strada che conduce al porto di
Mytilene, formando lunghe file d’attesa. Alcuni si sono
rifugiati negli uliveti, altri vagano tra i villaggi alla
ricerca di acqua. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte