Misano. Il dottore farà di tutto per tornare in pista in tempi brevi: lui ce la può fare

Quando sarà pronto per tornare in pista Valentino Rossi dopo l’intervento per stabilizzare una frattura scomposta a tibia e perone? Il campione ha espresso l’intenzione di correre a metà ottobre per il Gp del Giappone, qualcuno ipotizza addirittura l’appuntamento di Aragon il 24 settembre.

«Può farcela, ma i tempi di guarigione sono uguali per tutti, anche per i fenomeni – fa notare il prof. Raffaelle Pascarella, che lo ha operato due notti fa ad Ancona -. Noi abbiamo consigliato 30-40 giorni di riposo. Ora deve riprendere piano piano la sua vita. Le decisioni saranno le sue, ognuno ha i suoi tempi di recupero. Dipende dal dolore che sente nel camminare. Deve stare bene per gareggiare ad alti livelli». Per quello che riguarda gli interventi su piloti, il prof. Pascarella ha solo un precedente: «anni fa ho operato un pilota di motobike».