Misano. Il pirata della strada si è consegnato spontaneamente ai carabinieri

Il pirata della strada che la notte fra il 31 ottobre e il primo novembre ha travolto una ragazza, nei pressi di una nota discoteca misanese, si è consegnato ai carabinieri di Misano, giocando d’anticipo. I militari infatti erano ormai a un passo dall’individuarlo. Denunciato dai militari per fuga, omissione di soccorso e lesioni, con lui nei guai sono finiti anche i due amici che era in auto con lui, indagati per favoreggiamento.  Vittima una 21enne, residente a Corridonia, in provincia di Macerata, era arrivata in riviera insieme a un gruppo di amici per trascorrere le feste. Mentre verso le 5 di mattina all’uscita dal locale stava attraversando la strada qun’auto l’aveva falciata facendola finire nel fosso. Il bolide invece che fermarsi a prestare soccorso però ha tirato dritto. Presa dai testimoni gran parte del numero di targa della Bmw nera che era fuggita. Poi il colpo di scena: qualche giorno fa il conducente dell’auto si è presentato in caserma, accompagnato dal suo legale. Stessa cosa hanno fatto i due amici che, anche loro misanesi, erano con lui quella notte.