Misano. Moto in pista: UN PROTOCOLLO DEFINITO CON AUSL ROMAGNA PER GLI INTERVENTI IN PISTA

UN PROTOCOLLO DEFINITO CON AUSL ROMAGNA PER GLI INTERVENTI IN PISTA

Il SIAT – Sistema Integrato di Assistenza ai Traumi è il nuovo protocollo definito dalla AUSL della Romagna per la gestione del trauma, con la finalità che una patologia cosiddetta ‘tempo dipendente’ venga accentrata nel minor tempo possibile e nell’ospedale più adatto alla gestione dello stesso. Di conseguenza i traumi ‘maggiori’ saranno trasferiti al Trauma Center di Cesena.

I traumi ‘maggiori’spiega Eraldo Berardi, Direttore del Medical Center di MWCsono definiti con vari criteri: clinici, fisiologici e dinamici. Per dinamica, tutti i traumi che si verificano in autodromo come lo sbalzamento dalla moto ad alta velocità, l’arrotamento o il possibile impatto, rientrano nella categoria del trauma maggiore. Essendo presenti in circuito medici particolarmente esperti nella gestione del trauma, cercheremo di selezionare i casi con attenzione, ma nei casi dubbi il pilota verrà trasferito a Cesena dal 118 locale, che in base alla gravità deciderà per il trasporto se utilizzare l’elicottero o l’ambulanza. Questo protocollo, condiviso con lo staff sanitario del MWC è un ulteriore passo avanti per quanto riguarda la sicurezza dei frequentatori dell’autodromo. Assisteremo probabilmente all’incremento dei trasferimenti verso il Trauma Center di Cesena, ma nell’interesse dei piloti e della loro salute”.