Misano. Prostituta chiamata a fare versamenti all’Inps: vince ricorso

Sentenza interessante quella emessa dalla Commissione tributaria provinciale di Rimini che si è espressa sul ricorso di una signora straniera di origine che svolge in riviera la professione più vecchia del mondo. “Non avrà mai la pensione, quindi non è tenuta a pagare i contributi all’Inps” questo in sintesi il verdetto. Qualche anno fa aveva ricevuto la “visita” dell’Agenzia delle Entrate. Sul suo conto corrente bancario avevano, infatti, trovato nel 2011 più di 24mila euro. Denaro che lei aveva accumulato per la sua attività  e dunque non dichiarato. Da lì la richiesta dell’Inps per mancati versamenti per più di seimila euro e il ricorso poi vinto.