Misano. Terribile e spaventosa caduta al Gp di San Marino e della Riviera di Rimini di Moto3: due italiani ko, Sasaki rischia grosso dopo un colpo alla testa

E’ iniziato lo spettacolo sulla pista di Misano, dopo i warm up di questa mattina si inizia fare sul serio, con la prima gara del Gp di San Marino e della Riviera di Rimini. I primi a scendere in pista sono i giovani della Moto3: una gara iniziata con un clamoroso colpo di sena: Masia è stato protagonista di un brutto highside che ha mandato al tappeto altri 4 piloti oltre lui. Una maxi caduta shock, nella quale i piloti hanno rischiato grosso. Anche due italiani ko: insieme a Masia, Canet e Sasaki, sono infatti caduti anche Bulega e Bastianini, che devono dire addio alla loro gara di casa.  Nessuna grave conseguenza per i piloti, ma Canet e Sasaki sono stati trasportati al centro medico per degli accertamenti.

Almeno non mi sono fatto male, ma dispiace, in casa è sempre bello far bene e far divertire il pubblico, oggi purtroppo non è andata così, non capisco èerchè al secondo giro fanno ste cose, sono le gare, lo accettiamo, andiamo avanti e vedremo ad Aragon se possiamo battagliare, ho provato a frenare e togliermi ma sono frazioni di secondo e non sono riuscito a schivarli. Bisogna fare più attenzione, soprattutto all’inizio“, ha affermato Bastianini ai microfoni Sky.

Sicuramente è un peccato perchè mi sentivo bene con la moto, è stato un buon weekend per noi, sono un po’ arrabbiato perchè potevamo fare una bella gara, peccato perchè queste cose si potrebbero evitare, i primi giri non c’è bisogno di far da matti così, va bene sorpassare e tutto, ma buttare la gara di casa nei primi giri per colpa di qualcun altro è brutto, è da un anno che aspetto sta gara e che lavoriamo, ho dato il massimo tutto il weekend, finirla così non per colpa mia mi dispiace“, ha aggiunto Bulega.

FONTE: http://www.sportfair.it/2018/09/moto3-incredibile-caduta-san-marino-misano/809022/#x2xgPq8REy1s7WgJ.99