Misano. Veronica Pontis: “Cancellerò l’aumento dell’addizionale Irpef per dare lustro al paese, ai giovani e al sociale”

Veronica Pontis: “Cancellerò l’aumento dell’addizionale Irpef per dare lustro al paese, ai giovani e al sociale”

 

“Certamente non sarò io il sindaco dell’aumento delle tasse, prerogativa della sinistra che ha amministrato il paese”.

Veronica Pontis, candidato sindaco a Misano con il sostegno della Lega, Forza Italia e Popolo per la Famiglia, mette in chiaro le questioni relative al bilancio e alle gabelle che i cittadini non sopportano più.

“Con me scomparirà – prosegue la Pontis -l’addizionale Irpef prevista per i prossimi 3 anni e pari a 150mila euro. Riuscirò a vendere alcune delle azioni delle partecipate restituendo a Misano due strutture da recuperare tra cui lo Iat, dedicare a giovani e sociale le risorse, realizzare il restyling del Palazzo del Turismo e costruire un polo funzionale laddove c’è ora l’ex palazzo comunale di Misano Monte. E tutto questo, si badi bene, nei primi 100 giorni del mio mandato. Quindi, lo ribadisco, stop agli aumenti dell’addizionale Irpef che non possono essere barattati dalla sinistra come ha fatto fino ad oggi e occhio alle necessità più impellenti del paese”.

Intanto giovedì sera dalle ore 19,30 in avanti festa per la chiusura della campagna elettorale a cui è invitata tutta la cittadinanza. Aperitivo, buffet e musica con i dj Luigi Del Bianco e Marco Corona.

Comitato elettorale Veronica Pontis