Mondaino. Domenica al teatro Dimora Humpty Dumpty

L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino

16 luglio 2017, ore 18.00

Prova aperta

 (Untitled) Humpty Dumpty

di e con Cristina Kristal Rizzo e Sir Alice

 

Domenica 16 luglio, alle ore 18, a conclusione della residenza coreografica a L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino (7 – 16 luglio) per la produzione del nuovo spettacolo (Untitled) Humpty Dumpty, Cristina Kristal Rizzo e Sir Alice apriranno al pubblico il loro processo di ricerca con una prova aperta, realizzata in collaborazione con Santarcangelo Festival 2017. Lo spettacolo debutterà al Festival di Avignone il 19 luglio.

 

L’ellisse del mondo ci invita a scivolare nel cerchio e nelle sue modulazioni continue, tra il volgersi e lo svolgersi dei corpi che si formano e si deformano, si attirano e s’influenzano. L’istante è un cristallo di tempo. La scelta di una postura o di un’attitudine non sono che delle illusioni. Possiamo generare una vibrazione senza imporla? Possiamo produrre un sistema che non abbia frontiere spaziali e temporali? Possiamo costruire un oggetto senza essere presi nelle maglie della relazione?

 

È in questo spazio che Cristina Kristal Rizzo e Sir Alice attivano la loro connessione  artistica. La creazione sarà generata come un dispositivo in cui degli elementi improvvisativi articolano la performance ogni volta in modo diverso: muoversi per creare del suono, creare del suono muovendosi, giocare con i sensi, con le parole, seguire unicamente l’istinto del corpo, inventarsi un’auto narrazione come luogo del possibile.  La danza non è un linguaggio, è danza. Il suono non è un linguaggio, è suono.

 

(Untitled) Humpty Dumpty, è la possibilità di essere quasi al centro, in uno spazio senza significazione, uno spazio poetico che ci parla di quanto l’essenza della creazione sia   vulnerabile e magica.

 

Per chi volesse partire da Santarcangelo, il Festival metterà a disposizione del pubblico e degli operatori un servizio navetta: partenza alle ore 17 da Piazza Ganganelli.

Per utilizzare questo servizio è obbligatoria la prenotazione alla biglietteria del Festival.