MONTEFIORE CONCA: MINORE SOTTRATTA DALLA CASA FAMIGLIA RITROVATA DAI CARABINIERI

MONTEFIORE CONCA: MINORE SOTTRATTA DALLA CASA FAMIGLIA

RITROVATA DAI CARABINIERI

 

Lo scorso 04 agosto i Carabinieri della Stazione di Montefiore Conca avevano avviato le indagini per la sottrazione di una minore, ospite di una casa famiglia del luogo, da dove era stata sottratta dalla propria madre – originaria del Trentino ma residente a Cattolica – a cui l’Autorità Giudiziaria aveva revocato la potestà genitoriale.

Una storia complessa che ha richiesto accurate indagini, dirette dal Sost. Proc. Davide Ercolani, conclusasi nel pomeriggio di ieri a Bardolino.

In particolare, i militari di Montefiore Conca avevano da subito tentato di localizzare il cellulare della donna, rintracciandola in un primo momento nel padovano, ma dalle ricerche effettuate, non era stato possibile individuare la minore. Successivamente, i carabinieri hanno agganciato il segnale del cellulare della madre a Bardolino, facendo scattare immediate ricerche e pedinamenti, condotti dai carabinieri della Compagnia di Peschiera del Garda, che hanno rintracciato la macchina della donna, in quel momento condotta dal proprio compagno.

L’autovettura è stata subito bloccata dalle gazzelle ed a bordo è stata ritrovata la minore, in buono stato di salute, la quale è stata poi riaffidata agli assistenti sociali. Per l’uomo, invece, è scattata la denuncia per concorso in sottrazione di minore, medesimo reato di cui dovrà rispondere la madre della bambina.