Montefiore. Ecco tutti gli eventi dell’estate

A Montefiore le iniziative dell’estate sono di particolare prestigio.

“PicNic in Fiore, gusto e divertimento a portata di cestino”

A Montefiore Conca, natura, paesaggio, grandi prodotti enogastronomici, diventano ingredienti di uno straordinario pic–nic sotto le stelle e tra gli ulivi secolari del podere Miclòu. Primo appuntamento con il meglio della cucina popolare di Romagna e Montefeltro, giovedì 13 luglio
www.facebook.com/picnicinfiore/

Montefiore Conca (RN), 1 luglio 2017 – Nei campi e fra gli ulivi secolari del podere “Miclòu” prende il via un’estate di appuntamenti del giovedì sera per scoprire il piacere di un pic nic seduti sui prati di uno dei luoghi più belli e affascinanti della colline tra Romagna e Montefeltro.

La manifestazione è stata presentata ufficialmente ieri (30 giugno) alla rocca malatestiana di Montefiore Conca in un incontro a cui hanno partecipato: Vallì Cipriani, Sindaco Montefiore, Raffaella Vanni, condotta Slow Food di San Marino, Carlo Cleri, condotta Slow Food Rimini e Liberato Aliberti, curatore e organizzatore di “PicNic in Fiore”. Mentre, Simona Caselli, assessore Agricoltura Regione Emilia Romagna, ha inviato un suo video messaggio agli organizzatori, in cui ha sottolineato significato e valore di “PicNic in Fiore”.

L’evento è infatti patrocinato dalla Regione Emilia Romagna e si svolge con la collaborazione del comune di Montefiore Conca. Appassionati gourmet, famiglie, grandi e piccini, potranno così scoprire i menù creati e curati da Liberato Alberti e dal podere “Miclòu”, scegliendo tra quanto di meglio ci offrono i grandi maestri artigiani del cibo del territorio. Menù che leggono la terra tra costa adriatica e collina, tra Romagna e Montefeltro, proponendo un interpretazione dell’identità e della tradizione della tavola popolare e contadina, tutta racchiusa in uno straordinario cestino da pic-nic.

Un viaggio gastronomico immersi nella natura, primo appuntamento giovedì 13 giugno (dalle ore 20.00 alle ore 23.00), durante il quale sarà sempre offerto un differente menù differente e sempre composto da 5 portate, accompagnate da vini rossi e bianchi della Romagna. Materie prime, prodotti della terra e cibi scelti per le loro caratteristiche “bio” o che arrivano dai “Presidi Slow Food” e selezionati da un vero “food hunter” quale Liberato Aliberti. E su richiesta si possono richiedere anche menù vegani o per bambini.

Dopo un benvenuto agli ospiti servito nell’area dell’organic bar fusion a base di piadina tirata a mano con farina del Molino Grossi farcita con rucola biologica e il “Gobbo” di “Il Buon Pastore, nel cestino di “PicNic in Fiore” del 13 luglio, tutti gli ospiti troveranno: focaccia del forno il Certello all’olio Miclou ripiena di culetto mora romagnola Slow Food di “I Fondi di Zavatta” e farro Biologico “Luzi” con verdure dell’orto “Miclòu”. La seconda portata sarà invece servita calda e direttamente sotto l’ulivo assegnato a ognuno dei partecipanti: salsiccia di maiale cotta sulla griglia a vista, prodotta da “La Giunchiglia” dei fratelli Bertuccioli e accompagnata da zucchine ripiene profumate con gli aromi dell’orto. Chiusura con il “Ciliegiotto” pan dolce realizzato con le ciliege del frutteto biologico “Miclòu” e caffè caldo monorigine artigianale “Gusto Top. A completare le portate una bottiglia di vino Tenuta il Piccione e acqua Maxim’s. Mente a cura del “Pepper” di Riccione, nella zona organic bar fusion si potranno degustare cocktail storici e centrifughe naturali.

A rendere ancora più affascinate l’ambiente e l’emozione di un serata tra ulivi secolari illuminati da una fitta rete di piccole luci, la musica live e strumentale del maestro Isacco Comandini e le performances teatrali dell’Associazione Culturale “Teatro dei Cinquequattrini” dirette da Silvia Giorgi. Per i bambini un’area giochi e la possibilità di passeggiare tra la zona didattica dell’orto dove conoscere le caratteristiche erbe, ortaggi e verdure naturali e i sentieri del podere “Miclòu”.

Sempre a disposizione anche banchi degustazione/vendita dei prodotti (salumi, formaggi, conserve, pane rigidamente a Km0) dalle aziende e degli artigiani partner della manifestazione. Di scena nella data d’apertura: Tenuta la Sabbiona, Rio del Sol,Az. Agricola il Buon Pastore, Essent’ial (eco-design), Foodsouvenirs (incubatore di prodotti dell’enogastronomia locale), Birra Amarcord, Caffè Gusto Top, Olio biologico Miclou.
“I nostri pic-nic sono un’opportunità per scoprire un contesto paesistico e naturale meraviglioso. In nostri ulivi sono la centro della valle posta sotto le splendida rocca malatestiana di Montefiore – spiega Liberato Aliberti –i nostro cestini sono una sorta di carta geografica del gusto che accompagna alla scoperta di quanto di più buono produce questa terra. La manifestazione si svolge grazie alla collaborazione di artigiani e aziende che fanno di rispetto ambientale, sostenibilità, qualità e bontà dei prodotti, la loro missione”.

Non è quindi casuale che trai partner di “PicNic in Fiore”, si trovi “Essent’ial”. Azienda che di essenzialità, sostenibilità, genuinità e bellezza le su parole chiave. Suoi sono tutti contenitori food a 0 impatto ambientale, utilizzati durante ogni pic-nic.

All’interno e all’esterno del podere “Miclou” (Via Pedrosa 1925 – Montefiore Conca), sono a disposizione parcheggi gratuiti per i partecipanti. Prezzo di ogni cestino (comprensivo di vino e acqua) 30 Euro, bambini dai 4 ai 10 anni € 15,00. Prenotazioni: www.picnicinfiore.it [email protected] tel. +39 3286320660

L’olio “Miclòu”
“Pic-Nic in Fiore” si svolge in una tra le più importanti realtà produttive di olio biologico italiane. Il suo blend di differenti cultivares è ormai presente nei ristoranti di tutto il mondo. La qualità, e la severità con cui vengono curati glia alberi in tutta l’intera fase dell’anno, ha permesso all’olio “Miclòu” di essere apprezzato da chi della qualità, fa una regola di vita. Chef pluristellati quali li Franco Aliberti, Heinz Beck, Pietro Leemann, Luca Natalini, Stefano Ciotti, Tiziano Rossetti.