Montefiore. Ufficio postale: il sindaco sull’apertura a giorni alterni

Il sindaco di Montefiore Conca, Filippo Sica, scrive a Poste Italiane per chiedere il ripristino della piena operatività del servizio attivo nel proprio Comune. “Durante i mesi del lockdown – spiega il primo cittadino – a Montefiore è stata disposta l’apertura solamente a giorni alterni dell’ufficio postale di via Europa anziché tutti i giorni. Una decisione che in un primo momento ci era stata presentata come provvisoria, ma che continua a perdurare ancora oggi, con gravi disagi per la cittadinanza. Nelle ultime settimane, infatti, abbiamo spesso constatato il formarsi di lunghe code all’esterno dell’ufficio, con le persone costrette ad attendere per ore al freddo a causa dell’orario ridotto. Questo nonostante il nostro Comune si fosse già appellato in passato al Consiglio di Stato, che si era pronunciato con una sentenza in cui si chiedeva a Poste italiane di provvedere al ripristino dell’apertura giornaliera dello sportello, cosa effettivamente avvenuta negli ultimi anni. Non capiamo perché si sia deciso di operare una simile riduzione, quando in Comuni a noi vicini, come Saludecio e Mondaino, l’apertura giornaliera è comunque garantita nonostante le limitazioni legate al Covid. In questi giorni abbiamo raccolto numerose segnalazioni e rimostranze da parte dei cittadini montefioresi e scritto più volte alla direzione di Poste Italiane, ricevendo sempre risposta negativa. Sarà nostra cura verificare nelle prossime ore quali ulteriori azioni adottare per tutelare la comunità montefiorese”.

Lascia un commento