Montegridolfo. (FOTOCRONACA) Un viaggio alla scoperta dell’olio

Venerdì scorso da Rimini 25 bambini e 3 insegnanti hanno deciso di partire e vivere l’avventura più straordinaria e intraprendere un viaggio verso la conoscenza. Ciò che volevano scoprire e toccare con mano era la provenienza di uno tra gli ingredienti più importanti delle nostre tavole: l’olio. Si sono così recati a Montegridolfo, alla Fattoria Amaltea, che in passato avevano già visitato, e hanno sperimentato il lavoro raccogliendo direttamente le olive per poi portarle al vicino mulino di Simone Renzi che ha accolto i bambini con entusiasmo introducendoli a tutte le fasi della molitura. Un’esperienza che resterà ben impressa nella mente dei bambini e che dà la misura della realtà nella quale sono inseriti: la scuola dell’infanzia Maria Bambina di Rimini. Una realtà differente da molte altre dove nulla è scontato e dove i bambini sono protagonisti nel senso letterale della parola, perché non esistono zone di sicurezza e ciascuno è chiamato ad agire in prima persona con laboratori e uscite didattiche. Sarà per questo che i genitori faticano, il sabato e la domenica, a tener lontani dalla scuola i loro bambini. Si sa che più si è aperti e generosi nell’offerta didattica e più quella di crescere diventa un’avventura appassionante e ricca. Così ha detto con entusiasmo la coordinatrice della scuola Maria Grazia Mascolo che ha voluto sottolineare come quella della Fattoria Amaltea rappresenti di fatto la cornice ideale per dare input ai bambini e avere la certezza che il seme germogli pian piano e non vada perso. “Stando lontani dalla natura si perde il contatto con la realtà, noi facciamo del nostro meglio anche quando siamo a scuola ma qui le emozioni dei bimbi sono proprio al diapason”.