Montegridolfo. Si dimette anche il vicesindaco. Comune verso il commissariamento?

Montegridolfo verso il commissariamento? Dopo Sara Mattioli continuano le dimissioni e se si dimette un ulteriore consigliere comunale sarà inevitabile lo scioglimento del consiglio comunale e l’arrivo di un commissario prefettizio sino alle elezioni della primavera del 2019. Questa volta a lasciare è nientemeno che il vicesindaco Renzi.

Scrive su Fb il sindaco Lorenzo Grilli (foto):

Non è una buona notizia e le motivazioni addotte dal mio vicesindaco e amico Alessandro mi lasciano molto perplesso…
Da parte mia non posso che ricordare il suo impegno e la mia voglia di riprenderlo per i suoi modi di fare a mio avviso troppo impulsivi… la sua grande voglia di esternare i suoi punti di vista sulle dinamiche politiche mondiali -nazionali – locali e il mio impegno a contestare i suoi ragionamenti… mi mancherai da oggi in comune e te lo dico sinceramente!
Le tue dimissioni caro Izner Alessandro Renzi non erano indispensabili ma nella lettera di dimissioni hai motivato con la mancanza di fiducia nell’operato del Sindaco e della giunta la tua scelta sofferta, per questo non ti trattengo, perché senza fiducia non si va da nessuna parte per i ruoli che ricopriamo.
Questo post vuole essere un’occasione per dirti pubblicamente il mio grazie per la tua dedizione in questi anni di amministrazione a Montegridolfo! Non ti ho mai nascosto i miei elogi per il tuo operato e spero che questa esperienza abbia contribuito a maturare la tua persona per il futuro. Alla prossima occasione!”