Morciano. Ciotti annuncia: “Presepe sotto il loggiato comunale: rinnegare nostra fede sarebbe come spazzare via milioni di italiani”

Il Sindaco Giorgio Ciotti:

“Come da tradizione venerdì 8 dicembre sotto il loggiato del palazzo comunale verranno avviate le attività, senza oneri per il comune, per la realizzazione di un presepio che possa indicare ai tanti giovani e meno giovani che in queste settimane stanno usufruendo Piazza del Popolo per l’incontro e lo svago, che tutto nasce da un’occasione, un ricordo, un fatto: per i non credenti la nascita di una persona umile, per i credenti la venuta sulla terra del figlio di Dio. Con una pretesa: cambiare il mondo, portare la pace e cambiare le sorti dell’umanità.
Per questo motivo l’amministrazione comunale e singoli cittadini, a proprie cure e spese, inizieranno la costruzione di un presepio con l’intendimento di ricordare, a chi passa, che c’è un motivo più profondo di quello sfolgorio di luci che si vedono in giro. C’è chi può credere e c’è chi non crede ma tutti sappiamo che la nostra tradizione, i nostri genitori, i nostri nonni, le ere che si sono succedute e che hanno costruito la storia dell’arte che ci invidia il mondo, le architetture, i luoghi dello spirito ineguagliabili… nascono da quella tradizione che definisce la nostra storia. Rinnegarla sarebbe come spazzare via in un colpo solo milioni di italiani che con una fede ben scolpita nei loro cuori ha consegnato a noi questo bene immenso che è l’Italia”.