Morciano. È venuto a mancare oggi Giordano Leardini

È venuto a mancare oggi Giordano Leardini.
Una di quelle persone che ha amato il proprio paese nelle forme nelle quali era maestro e per le quali è stato riferimento per diverse generazioni di morcianesi.
Il suo piglio artistico lo esprimeva in modi diversissimi ma tutti sempre ben curati.
Dalla poesia alla pittura, dalla scenografia al teatro dialettale.
Negli anni sono state decine le commedie portate in scena dalla “sua” compagnia dialettale ‘Noi ci proviamo’.
Per anni dipendente della Mofa, una volta raggiunta la pensione, aveva dedicato tutto il suo tempo alla famiglia e alle attività di ricerca e studio della cultura popolare della nostra Morciano e della Romagna.
Difficilmente una qualsiasi edizione della Fiera di San Gregorio non vedeva un suo testo portato sul palcoscenico.
Era uno di quelli ‘della piazza vecchia’ che con la sua memoria storica ricordava nel dettaglio le attività, le famiglie, le singole persone che nel tempo si sono succedute in quella parte di Morciano.
Di lui ricorderemo la sua penna pungente, le battute che messe in bocca ai suoi attori ci facevano sorridere, i suoi dipinti che disegnavano la Morciano più silenziosa: quella degli edifici con il loro colore, quella ovattata dalla neve, quella gioiosa dei giochi dei bambini.
Tutta la sua attività è stata segnata dall’amore per questo paese. Perché Morciano è così, capace di amori forti e duraturi.
E Giordano ha portato con sé questo amore nel cuore per tutto il tempo della sua vita.
Morciano lo ricorda per l’amore ricevuto e che ha ricambiato.
Un abbraccio sincero alla moglie Adriana e al figlio Christian che così inaspettatamente hanno dovuto subire un così grande dolore.