Morciano. “Ladri di facce: il disegnatore anatomico tra testimoni, vittime, memorie e falsi ricordi”

? Sabato 7 novembre la sala ex Lavatoio di Morciano di Romagna ospita un evento promosso e organizzato dal

Lions Club – Morciano di Romagna – Valle del conca –

con il patrocinio del Comune e del SAP (Sindacato Autonomo di Polizia).

? Nell’occasione verrà presentato il libro “Ladri di facce: il disegnatore anatomico tra testimoni, vittime, memorie e falsi ricordi” di Elena Pagani e Alessandro Meluzzi. Sarà presente l’autrice, Elena Pagani, assistente capo coordinatore della Polizia di Stato, che nell’occasione illustrerà e approfondirà un vero caso di cronaca nera, “il disegno del diavolo”.
? I proventi dei diritti d’autore saranno devoluti al Fondo assistenza del personale della Polizia di Stato. L’evento si svolgerà in sicurezza e nel rispetto delle norme per la prevenzione del Covid-19.
? A tutti i partecipanti è richiesto l’utilizzo obbligatorio della mascherina.
“E’ possibile contribuire alla risoluzione di casi di cronaca disegnando? L’approfondimento artistico-scientifico, espanso in contesti tradizionali di ricerca investigativa, ha particolare valenza per raggiungere questo obiettivo? Il ricordo traumatizzato è raffigurabile graficamente? La sua definizione, suggestionabile come la memoria, è attendibile? L’analisi delle risposte a queste domande è definita nell’operato del Disegnatore Anatomico della Polizia Scientifica che, protagonista nel rendere graficamente visibile chi, o cosa, è necessario cercare, illustrerà modalità tecniche esplicative. Questo libro rappresenterà ai lettori come sia stato possibile, attraverso l’uso dell’arte e del disegno accademico, contribuire all’identificazione di pericolosi criminali ed assicurarli, così, alla Giustizia. Il percorso investigativo di un’artista poliziotto (Elena Pagani) sarà espresso attraverso l’utilizzo di tecniche artistiche ed investigative differenziate da caso a caso: ne verranno evidenziati quattro che, accompagnati dalle note critiche di uno psichiatra criminologo (Alessandro Meluzzi), sapranno accompagnare il lettore in una percorrenza d’indagine unica nel suo genere.