Morciano. P.R.U. Ghigi: il Comune di Morciano recupera 500mila euro non versati

Il Consiglio comunale di Morciano di Romagna del 19 luglio scorso si è aperto con un’importante comunicazione del sindaco Giorgio Ciotti riguardante il comparto ex Ghigi. Nel febbraio scorso il primo cittadino aveva dato mandato agli uffici comunali competenti di analizzare la situazione delle entrate collegate al P.R.U. Ghigi. Dall’analisi era emerso che una somma pari a 500mila euro, che la società Rinnovamento Ghigi avrebbe dovuto corrispondere al Comune nel primo semestre del 2013, non era mai stata versata. La somma corrisponde a parte del valore economico delle superfici che il soggetto attuatore, sulla base degli accordi precedentemente stipulati, avrebbe dovuto cedere gratuitamente al Comune, il quale però nel 2012 aveva deciso di rinunciare per un corrispettivo di 1.008.000 euro. A seguito di tale verifica il Comune aveva quindi richiesto alla società Rinnovamento Ghigi il versamento dell’importo, che si è concretizzato il 19 luglio, permettendo quindi all’amministrazione comunale di recuperare un ‘tesoretto’ dal valore di 500mila euro che altrimenti sarebbe andato perso e che potrà quindi ora essere utilizzato in attività utili alla cittadinanza. Tutta la documentazione è stata quindi messa agli atti e sarà consultabile da chiunque.